.

.
Per qualsiasi informazione potete contattarmi attraverso la casella di posta all'indirizzo cinziadinunzio@gmail.com

venerdì 25 gennaio 2013

Scatola rivestita all'uncinetto...

come riciclare una scatola delle scarpe!


Molte di voi molto spesso ripetono che  non bisogna buttare via niente, tutto prima o poi può tornare utile e questa ne è la dimostrazione! Stavo per buttare via questa scatola, ma poi mi sono detta forse meglio di no, la metto da parte e prima poi mi verrà in mente qualcosa. Così è stato, rimettendo un pò di ordine (ogni tanto bisogna farlo per non essere sommersi di oggetti) è saltata fuori e con essa anche un'idea per riciclarla.


La scatola è una di quelle belle rigide...l'ho rivestita all'interno con dell'ovatta sintetica e poi ancora con un pezzo di stoffa anch'esso riciclato da un vecchio lenzuolo. Poi ho creato su misura un rivestimento per l'esterno fatto all'uncinetto con del cotone bianco (questo l'ho comprato *_^).



Ho infilato tutto intorno un nastrino di raso blu e questo è il risultato!


Ora fa bella mostra nel mio bagno dove il blu e il bianco fanno da padroni!


Questa invece è una scatolina in plastica, per la precisione quella dei cotton fioc. Ho usato il coperchio per dividerla al centro (fissato con un pò di colla a caldo), rivestita anche'essa all'uncinetto con del cotone e adesso oltre ai bastoncini contiene anche i dischetti struccanti...sempre a portata di mano!
Auguro a tutte un buon fine settimana e tanta creatività!

giovedì 17 gennaio 2013

Zuccotto di Patty...

...come riciclare gli avanzi di Natale


Mi piacerebbe dire che è farina del mio sacco, ma questa volta no! Il merito è tutto della mia gemella Patrizia che è un genio in cucina e realizza dei dolci sensazionali, come questo zuccotto realizzato utilizzando quello che di solito in casa rimane dalle feste natalizie.


Ecco il procedimento per chi volesse provare a farlo:
Per prima cosa foderare uno stampo a cupola con pellicola trasparente e adagiare, pressandole un pochino, le fette di pandoro tagliate non molto sottili, bagnarle leggermente con uno sciroppo di acqua e liquore all'amaretto o un altro a piacere. 
Preparare una crema portando ad ebollizione 1/2 lt di latte e versarlo lentamente su una miscela composta da 4 cucchiai di zucchero e 3 cucchiai di farina (oppure metà farina e metà amido di mais), una bustina di vanillina o una fialetta di aroma alla vaniglia; rimettere sul fuoco e mescolare fino a far addensare il tutto. Quando la crema sarà fredda, aggiungere 250 gr di mascarpone e 250 gr di panna montata senza zucchero, 2 fogli di colla di pesce ammollati e sciolti in un cucchiaio di latte caldo.....io ho aggiunto 200 gr di torrone bianco frullato finemente.
Versare la crema, mettere altre fette di pandoro, di nuovo la crema e chiudere di nuovo con il pandoro, Coprire con pellicola e mettere a rassodare in frigo per una notte.
Rovesciare lo zuccotto su un piatto e decorare a piacere!!! Spolverizzare con cacao amaro e decorare con cioccolato bianco e riccioli di cioccolato bianco e nero, ma potete decorare come più vi piace!!!
Vi assicuro è un bontà...aspettiamo un altro pò per la dieta!


lunedì 14 gennaio 2013

Etichette nuove


Tempo fa avevo realizzato da sola le etichette per le mie creazioni, ne ero molto orgogliosa e soddisfatta perché ero riuscita in qualcosa che desideravo. Poi per caso, come spesso succede, ho scoperto il sito di Maria Rosa jhobbyes che è bravissima in questo genere di cose....allora visto che avevo finito le etichette homemade, ho deciso di farmi un regalo e farmi fare da Maria Rosa quelle nuove...ad ognuno il suo mestiere!



Vi consiglio di andare a visitare il suo blog! Buona settimana a tutte voi!

martedì 8 gennaio 2013

Parrozzo ...il dolce abruzzese

Questo è un dolce natalizio, tipico della tradizione abruzzese. Semplice e di origine contadina, già noto ai tempi di D'Annunzio. Il nome è la contrazione di "PAN ROZZO" che un tempo veniva realizzato in forme piccole ma con gli stessi sapori ed ingredienti!

                        


                                          

Ingredienti:
6 uova
200 gr di zucchero
200 gr di mandorle non spellate e tritate finemente
10 mandorle amare (in sostituzione potete usare una fialette di aroma)
100 gr di semolino
50 gr di fecola
buccia grattugiata di 1 limone
1 cucchiaino di lievito per dolci
150 gr di cioccolato fondente o glassa già pronta


Procedimento:
Separare gli albumi dai tuorli e montarli a neve fermissima. Sbattere i tuorli con lo zucchero e la buccia grattugiata di un limone, aggiungere il  semolino e la fecola, le mandorle non spellate e ridotte in polvere.   Aggiungere il lievito per dolci e pian piano gli albumi montati precedentemente. Cuocere possibilmente in uno stampo a cupola per 45 minuti a 160-170°...sformare e glassare con cioccolato fondente sciolto a bagno maria oppure con una glassa gia pronta (una volta fredda la glassa si indurisce)...E' buonissimoooo!!!


martedì 1 gennaio 2013

Centrotavola "last minute"

...a cena da mia sorella per festeggiare il capodanno e lei mi chiede di realizzare un centrotavola!!!


Niente di speciale perché la candela l'avevamo già e anche carina ma non bastava. Allora ho preso un piattino, quello delle tazzine di caffè che, non so voi, ma io non uso mai, l'ho ricoperto con un pezzo di toulle rosso riciclato da una bomboniera e l'ho fissato al piatto con della colla a caldo. Poi ho posizionato la candela al centro e intorno ho riempito con delle rose fatte con i tovaglioli di carta!


Per essere un centrotavola dell'ultimo minuto non é male, voi che ne dite?! 
Con questa immagine auguro a tutte uno strepitoso
2013!
che porti a tutte solo cose belle e tanta tanta salute e serenità!

Libri Scultura